Domande Frequenti sui decanter

1
2
3
4
5
Decanter per Vino con Accessori (Tappo di Sughero + Perlina per Pulizia) - Caraffa di Cristallo...
NUTRIUPS Decanter per Vino Caraffa per Vino in Cristallo Vetro Forma a U 1.5L Aeratore per Vino...
Decanter,Smaier 1200ml Decantatore di vino Aeratore Caraffa Accessori vino set da Regalo
NUTRIUPS Decanter per Vino, Decanter per Vino Rosso, Decanter Vino, Caraffa Vino, Decanter...
BOQO Decanter per vino,Caraffa per vino,vetro soffiato a mano senza piombo,Accessori per vino da...
Decanter per Vino con Accessori (Tappo di Sughero + Perlina per Pulizia) - Caraffa di Cristallo 100%...
NUTRIUPS Decanter per Vino Caraffa per Vino in Cristallo Vetro Forma a U 1.5L Aeratore per Vino...
Decanter,Smaier 1200ml Decantatore di vino Aeratore Caraffa Accessori vino set da Regalo
NUTRIUPS Decanter per Vino, Decanter per Vino Rosso, Decanter Vino, Caraffa Vino, Decanter Cristallo...
BOQO Decanter per vino,Caraffa per vino,vetro soffiato a mano senza piombo,Accessori per vino da...
Plaisir de la Cave
NUTRIUPS
Smaier
NUTRIUPS
BOQO
Bestseller No. 31
Decanter per Vino con Accessori (Tappo di Sughero + Perlina per Pulizia) - Caraffa di Cristallo 100%...
Decanter per Vino con Accessori (Tappo di Sughero + Perlina per Pulizia) - Caraffa di Cristallo...
OFFERTA LIMITATA Proteggi e mantieni il vostro decanter asciutto per soli 11,97€ (40% di...Accessori in dotazione - Tappo in sughero per proteggere il tuo vino da mosche e polvere e perline...Per un’aerazione ottima, il decanter si adatta a un flacone standard da 750 ml nel punto più...
Bestseller No. 32
NUTRIUPS Decanter per Vino Caraffa per Vino in Cristallo Vetro Forma a U 1.5L Aeratore per Vino...
NUTRIUPS Decanter per Vino Caraffa per Vino in Cristallo Vetro Forma a U 1.5L Aeratore per Vino...
Il decanter in vetro trasparente senza piombo con elevata trasmissione della luce permette al...La Base Ampia Migliora il Gusto del Vino So-So: una bottiglia standard da 750 ml si riempie...Beccuccio Inclinato da Taglio a Freddo, Senza Gocciolamenti: con il versatore angolato è facile...
Bestseller No. 33
Decanter,Smaier 1200ml Decantatore di vino Aeratore Caraffa Accessori vino set da Regalo
Decanter,Smaier 1200ml Decantatore di vino Aeratore Caraffa Accessori vino set da Regalo
-100% senza piombo: si tratta di puro vetro soffiato privo di piombo. La caraffa per vino è...-Molto facile da versare nei bicchieri grazie al pratico beccuccio inclinato che evita delle...-Molto elegante, si adatta ad ogni genere di arredamento presente in casa. Il design del decanter...
Bestseller No. 34
NUTRIUPS Decanter per Vino, Decanter per Vino Rosso, Decanter Vino, Caraffa Vino, Decanter Cristallo...
NUTRIUPS Decanter per Vino, Decanter per Vino Rosso, Decanter Vino, Caraffa Vino, Decanter...
Bestseller No. 35
BOQO Decanter per vino,Caraffa per vino,vetro soffiato a mano senza piombo,Accessori per vino da...
BOQO Decanter per vino,Caraffa per vino,vetro soffiato a mano senza piombo,Accessori per vino da...

Il vino si sa, è una delle bevande più amate al mondo. Ogni città e ogni regione ha la sua specialità locale. Non c’è nulla di meglio che entrare in un ristorante oppure in un’enoteca e provare un buon vino che sia bianco o rosso, che si voglia accompagnare una cena a base di pesce oppure una a base di carne, l’importante è provare profumi e sapori eccellenti. A volte per assicurarci tutto questo, occorre utilizzare uno strumento importante: il decanter. Vediamo insieme tutte le possibili domande e le relative risposte riguardo questo mondo.

Cos’è un decanter?

Il decanter è uno strumento che si utilizza per trattare il vino prima della sua degustazione. Si tratta fondamentalmente di un contenitore a forma di ampolla, ma può avere anche un’altra forma, che serve a far ossigenare il vino e farlo quindi decantare. La decantazione in chimica è quel processo che separa le componenti liquide da quelle solide. Infatti il vino, specialmente quello invecchiato presenta delle componenti solide che si depositano sul fondo. Questi sedimenti nascondono la parte buona del vino e ne fanno il gusto e l’aroma. Naturalmente per un’eccelsa degustazione è opportuno evitare di ritrovare nel bicchiere questi residui e per questo si utilizza il decanter.

Spesso la decantazione viene sminuita e definita pura scenografia. In realtà, se il vino lo richiede, la decantazione è importantissima per apprezzare la qualità di un vino. Un’alternativa alla decantazione è procedere aprendo con largo anticipo la bottiglia, ma il collo stretto di questa spesso non risulta idoneo allo scopo, proprio perché l’ossigenazione è in gran parte impedita dall’ampiezza del collo di bottiglia.

[/su_note]

Come si utilizza un decanter?

L’utilizzo del decanter è più semplice di quanto si possa immaginare. Prima di tutto però, occorre conoscere la tipologia di vino che stiamo per decantare. Non tutti i vini sono uguali ed alcuni non hanno necessità di passare per questo passaggio intermedio. Il decanter generalmente va utilizzato alcune ore prima della degustazione, per consentire al vino di ossigenare e di avere il tempo materiale di depositare i residui tanninici. A seconda del vino possiamo utilizzare il decanter un’ora prima o anche 4-5 ore prima, tutto dipende dalla qualità di vino. Inoltre è importante sapere che il decanter non va scosso mentre il vino è al suo interno a fare la decantazione. Questo è importante affinché i residui si depositino correttamente.

Al momento di versare il vino dalla bottiglia al decanter occorre prestare attenzione alla luce e ai tempi di corsa del vino che passa dalla bottiglia all’ampolla. L’utilizzo migliore prevede di posizionare una luce al di sotto del collo del decanter per controllare eventuali residui e di versare il liquido molto lentamente.

E’ sempre necessario l’utilizzo del decanter?

L’utilizzo del decanter non è mai necessario ma è un qualcosa che affina di netto la degustazione del vino. In un’osteria, ristorante o enoteca, l’utilizzo del decanter è quasi d’obbligo poiché si tratta di ambienti dove il vino fa da cornice al servizio. A casa si può scegliere di averlo come non; tuttavia la maggior parte degli amanti di questa bevanda, ne hanno almeno uno, anche solo come decorazione in cucina.

I vini che hanno maggiore bisogno di decantare sono i vini invecchiati e quelli che sono da molto tempo in botte. I vini bianchi e i vini novelli non hanno bisogno di decantare, soprattutto i primi. Il vino bianco è infatti molto delicato e l’ossigenazione non fa bene a questa tipologia di vino. Anche il contenitore del vino bianco è pressoché sempre la bottiglia e mai la caraffa.

Cos’è la decantazione?

La decantazione è quel processo chimico che porta a chiarificare un liquido mediante la separazione delle particelle solide da quelle liquide. Il vino è molto esposto all’ossidazione e alla volatilizzazione degli acidi che ne sono parte integrante della composizione organica. Poiché alcuni restano imbottigliati per anni, la decantazione serve proprio a favorire la fase ossidativa. Versando il vino nel decanter e quindi in un contenitore con base ampia, si promuove questo processo di liberazione delle particelle degli acidi del vino, che quindi assume un colorito, un sapore ed un odore più gradevoli alla vista, al palato e all’olfatto.

Come si pulisce correttamente un decanter?

Per procedere ad una corretta igiene del decanter occorre sapere prima di tutto che questo strumento va trattato con estrema cura affinché mantenga nel tempo la propria funzione. Il materiale stesso del decanter influisce sulle modalità di pulizia. Generalmente possiamo trovare decanter di vetro e decanter di cristallo; questi ultimi molto più pregiati dei primi e più resistenti. Il vetro è un materiale poroso, e per questo necessita di maggiore attenzione nel lavaggio, per evitare che assorba agenti chimici dei saponi aggressivi e che quindi il vino decantato possa assumere un sapore alterato.

Per lavare correttamente il decanter in vetro occorre servirsi di acqua calda, bicarbonato, limone ed aceto. Questi tre elementi naturali insieme all’acqua consentono un lavaggio rapido e impeccabile senza alcun rischio né di aloni, né di residui chimici. Gli stessi possono essere utilizzati anche per il cristallo , che però essendo meno delicato e non poroso come il vetro, potrà essere lavato anche con il sapone o in lavastoviglie, a patto che poi venga ben asciugato.

Come si versa il vino all’interno del decanter?

Il vino all’interno del decanter va versato sempre molto delicatamente per evitare che i residui e i tannini che si sono posati sul fondo della bottiglia finiscano in grande quantità all’interno della caraffa. Il modo migliore per procedere a questo passaggio è quello di aprire la bottiglia e lasciarla per un po’ di tempo ferma in posizione verticale, specialmente se prima è stata scossa. Al momento dell’operazione, è preferibile tenere il decanter poggiato su una base perfettamente orizzontale ed evitare di versare il vino tenendo il decanter in mano. Se teniamo una luce a disposizione che possa illuminare meglio il vino che passa dalla bottiglia al decanter è meglio poiché ci da un’idea di quanto residuo passa all’interno del decanter.

Il travaso di per sé è già un’operazione che armonizza ed esalta i sapori ed i profumi. Questa operazione spesso è facilitata dalla presenza di un collo di bottiglia pronunciato che arresta i tannini e i rseidui prima che finiscano nel decanter. E’ normale che questi finiscano all’interno della caraffa, ma il decanter ha la funzione di far depositare i residui di seconda chiarificatura, ossia la parte più residuale in assoluto. La prima parte invece dovrebbe restare all’interno della bottiglia.

In che modo l’ampiezza e la lunghezza del collo del decanter influiscono sul sapore del vino?

Quando scegliamo un decanter, dobbiamo sapere che la forma di questo condiziona al 90% l’ossigenazione e la posa residuale. A seconda del vino che dobbiamo far decantare, è bene scegliere una determinata forma e dunque anche una certa ampiezza del collo del decanter. L’ampiezza del collo del decanter può fare la differenza e decretare se stiamo utilizzando un decanter vero e proprio oppure una caraffa. Sebbene questi due termini siano utilizzati come sinonimi, in realtà la caraffa è più rotonda e ha un’apertura più ampia. Il collo largo è utile ad accelerare il processo di ossigenazione, risultando dunque idoneo ai vini che devono ossigenare rapidamente, come quelli novelli. Il decanter invece, nel significato vero e proprio del termine serve ad una graduale ossigenazione del vino ed è adatto ai vini molto invecchiati o affinati per molto tempo in cantina.

E’ meglio il cristallo o il vetro?

I decanter si possono trovare generalmente in vetro oppure in cristallo. Questi due sono i materiali più diffusi ed utilizzati, sebben non manchino altri materiali. Se vogliamo un decanter di qualità non possiamo che prescindere dalla scelta di uno di questi due. I cristalli in genere sono più pregiati e trattengono meglio gli odori rispetto al vetro che è invece poroso. Tuttavia, la scelta non deve essere condizionata solo da questo aspetto. Il vetro è un materiale molto delicato che richiede più attenzione e comunque è ottimo per la caraffatura o decantazione che dir si voglia, del vino novello. La caraffa infatti come abbiamo precedentemente accennato si utilizza più propriamente per la caraffa che a differenza del decanter ha un collo più ampio.

Se preferiamo vini dall’odore forte, con un cosiddetto “boquet aromatico” particolarmente ricco, sarebbe bene che scegliessimo il cristallo, mentre per i vini bianchi può andare bene anche un decanter in vetro, prestando attenzione a non utilizzare saponi aggressivi per lavarli.

Quali regole seguire per i vini rossi e per i vini bianchi?

Generalmente un vino rosso invecchiato è un vino che è stato per molto tempo fermo in cantina e quindi presenta esigenze di ossigenazione più importanti rispetto a qualsiasi altro vino novello. Il vino invecchiato per poter sprigionare tutto il suo aroma necessita di un’ossigenazione prolungata, anche di 4-5 ore. Per tale ragione è bene aprire la bottiglia almeno un’ora prima di effettuare il travaso, e nel frattempo lasciarlo in posizione verticale. Al momento di travasare il vino invecchiato nel decanter, occorre fare attenzione e procedere lentamente, dopo di che lasciare il vino a decantare e quindi lasciare che sprigioni tutta l’anidride carbonica e che l’ossigenazione faccia il suo corso per almeno 3-4 ore, a seconda di quanto vecchio è il vino. Un vino rinvecchiato va trattato con molta cautela e versato molto delicatamente per preservarne aroma, sapore e colore. La brillantezza di un vino buono, dipende per la maggior parte dalla sua decantazione. Per il vino rinvecchiato il collo fine e allungato ed una base stretta  è il migliore degli espedienti.

Il vino bianco  che di solito non necessita di alcuna ossigenazione e quindi decantazione, in taluni casi può essere utile procedere ad una breve decantazione per intensificare il sapore ed eliminare eventuali residui solfurei. Il vino bianco può essere decantato anche in una caraffa, dunque in un’ampolla a base larga e collo ampio, poiché l’ossigenazione rapida non costituisce un ostacolo al contenimento del sapore e del boquet aromatico.

A cosa serve la base piatta del decanter?

La base piatta del decanter è fondamentale per rendere possibile il deposito dei residui sul fondo. Nel momento in cui versiamo il vino dal decanter alla bottiglia, se la decantazione è avvenuta in maniera corretta, i residui resteranno sul fondo del decanter e non si mescoleranno con il vino che andremo a versare in bottiglia. Un consiglio quindi utilissimo è quello di fare attenzione a non afferrare in maniera brusca il decanter e di non scuoterlo soprattutto mentre la decantazione è ancora in atto. La base piatta del decanter serve essenzialmente al deposito dei tannini , ma favorisce anche l’ossigenazione e quindi l’enfatizzazione dei sapori e l’esaltazione degli odori. Inoltre il vino chiarifica dunque assume un aspetto toalmente differente, proprio grazie a questa base.

Che tipo di decanter scegliere per un’attività ristorativa?

Scegliere un decanter può sortire risultati differenti a seconda che si tratti di una caraffa per la casa o per un’attività pubblica ristorativa. Osterie ed enoteche, così come i ristoranti di un certo livello non possono sottovalutare l’utilizzo del decanter. Presentare il vino a tavola con un decanter poggiato in vassoio, completo di set di bicchieri e tappo della bottiglia, è un biglietto da visita importantissimo poiché da l’idea della qualità e della cura nei minimi dettagli.

Per un’attività di questo genere, il consiglio principale è quello di optare sempre per un decanter di cristallo, poiché questo materiale è nettamente più pregiato del vetro e mantiene al meglio gli aromi del vino. Il cristallo ha poi un’altra estetica e si presenta molto meglio del vetro.

E’ importante al momento dell’acquisto non dimenticarsi degli accessori come l’imbuto con ganci, la base e il vassoio, oltre ai bicchieri che naturalmente sono la parte fondamentale.

Dove posso acquistare un buon decanter?

I decanter si possono acquistare in negozi fisici che trattano oggetti d’arredamento oppure su internet. Online ci sono moltissime offerte che permettono di risparmiare notevolmente per avere prodotti del tutto uguali ad altri che si possono acquistare in negozio. Generalmente i costi all’interno di un negozio sono maggiori poiché questi esercizi devono far fronte alle spese relative al negozio fisico e al personale. I prezzi online sono ridotti ma questo non ha alcuna correlazione con la qualità del prodotto, che più delle volte è anche maggiore.

Un decanter può costare 70 euro ma anche 200 euro. Tutto dipende dai materiali, dal marchio e dalla quantità di accessori che il decanter integra nel pacchetto. I decanter di cristallo sono quelli più costosi in assoluto mentre il vetro ha un prezzo più contenuto a parità di capacità e numero di accessori. Inoltre gli accessori più ricercati come l’imbuto con ganci e l’apribottiglie sono quelli che fanno lievitare il prezzo notevolmente, anche perché nella maggior parte dei prodotti di qualità, questi sono in acciaio inox.

 

Classifica dei Migliori Prodotti

1 Decanter per Vino con Accessori (Tappo di Sughero + Perlina per Pulizia) - Caraffa di Cristallo 100%...

Decanter per Vino con Accessori (Tappo di Sughero + Perlina per Pulizia) - Caraffa di Cristallo...

  • OFFERTA LIMITATA Proteggi e mantieni il vostro decanter asciutto per soli 11,97€ (40% di...
  • Accessori in dotazione - Tappo in sughero per proteggere il tuo vino da mosche e polvere...
2 NUTRIUPS Decanter per Vino Caraffa per Vino in Cristallo Vetro Forma a U 1.5L Aeratore per Vino...

NUTRIUPS Decanter per Vino Caraffa per Vino in Cristallo Vetro Forma a U 1.5L Aeratore per Vino...

  • Il decanter in vetro trasparente senza piombo con elevata trasmissione della luce permette al...
  • La Base Ampia Migliora il Gusto del Vino So-So: una bottiglia standard da 750 ml si...
3 Decanter,Smaier 1200ml Decantatore di vino Aeratore Caraffa Accessori vino set da Regalo

Decanter,Smaier 1200ml Decantatore di vino Aeratore Caraffa Accessori vino set da Regalo

  • -100% senza piombo: si tratta di puro vetro soffiato privo di piombo. La caraffa per vino è...
  • -Molto facile da versare nei bicchieri grazie al pratico beccuccio inclinato che evita...
4 NUTRIUPS Decanter per Vino, Decanter per Vino Rosso, Decanter Vino, Caraffa Vino, Decanter Cristallo...

NUTRIUPS Decanter per Vino, Decanter per Vino Rosso, Decanter Vino, Caraffa Vino, Decanter...

  • Decanter per vino soffiato a mano: ogni caraffa per decanter per vino rosso NUTRIUPS è soffiata a...
  • Progettato con stile per il perfetto versamento: la larghezza dell'ampio beccuccio...
5 BOQO Decanter per vino,Caraffa per vino,vetro soffiato a mano senza piombo,Accessori per vino da...

BOQO Decanter per vino,Caraffa per vino,vetro soffiato a mano senza piombo,Accessori per vino da...

  • Cristallo senza piombo,Il nostro cristallo senza piombo soffiato a mano,che ha un ampio fondo che...
  • Becco inclinato facile da versare,Evita le fuoriuscite e le gocce con il nostro...
Back to top
Apri Menu
decantermigliore.it